Economia

Qatar 2022, via al Mondiale più costoso di sempre: top o flop?

Non poteva non essere quella di Qatar 2022 la Coppa del Mondo più costosa di sempre. Il governo del ricchissimo Paese arabo (che fonda la sua fortuna sul commercio del petrolio e dei suoi derivati) ha messo sul piatto un pacchetto di investimenti infrastrutturali di circa 220 miliardi di dollari che viene considerato essenziale per l’interesse nazionale e gli obiettivi di politica estera. Grazie al calcio, l’obiettivo è posizionarsi al tavolo dei grandi paesi industrializzati e dettare le leggi di mercato.

Elezioni Usa, cosa cambia per gli investitori

La preoccupazione per l’emergenza economica diventa partecipazione politica. E’ stata l’inflazione a spingere un terzo degli americani a votare per le elezioni di Midterm e ora, in attesa dei risultati definitivi, l’attenzione si sposta su come il nuovo allineamento del Congresso potrebbe gestire la madre di tutte le questioni: il dilagante aumento dei prezzi. Con i repubblicani che si avviano alla conquista della Camera e il Senato che resta ancora in bilico (contesi i seggi di Arizona, Nevada e Georgia, per cui si prevede il ballottaggio il 6 dicembre), è possibile prefigurare solo possibili scenari.

Scroll to top