Marcotti: “Se Conte bussa alla mia porta gli offro un caffè, ma non ho niente da dirgli”