20 - 24 settembre 2021

Giorni
Ore
Minuti
Secondi
Speaker 2021

Emanuele Aloise

Corporate Solutions Manager
FITPRIME

Francesco Amendolito

Docente di Diritto del Lavoro e Founder
AMENDOLITO & ASSOCIATI

Maddalena Boffoli

Founder
STUDIO LEGALE BOFFOLI

Laura Bruno

HR Head
SANOFI ITALIA

Sara Callegari

HR, HS, GS Director
ENGIE ITALIA

Sponsor 2021
Partner 2021
Sustainability TV Week

20 – 24 Settembre 2021

Road to 2030

Quando la sostenibilità crea valore per il Business

Le crisi causano cambiamenti. E in tal senso, la pandemia da coronavirus ha spinto molti trend disruptive ad accelerare un’evoluzione che altrimenti avrebbe impiegato diversi anni.
Secondo quanto emerge dalla ricerca parte del progetto “Priceless Planet Coalition” a cura di Mastercard, la diffusione del Covid-19 ha portato a una maggiore sensibilizzazione delle persone al tema della salvaguardia ambientale. In Italia, Il 72% della popolazione, ritiene infatti che sia fondamentale l’impegno delle imprese a favore della sostenibilità, la stessa percentuale sale all’82% quando a parlare è la Generazione Z, che si fa promotrice di questo grande cambiamento.

In un contesto aziendale, l’idea di sostenibilità è spesso espressa utilizzando i criteri ESG, (Environmental, Social & Governance) o attraverso il concetto delle tre P: persone, pianeta e profitto, estendendo così il raggio d’azione della sostenibilità ben oltre le sole preoccupazioni ambientali. Aumentano quindi le richieste dei consumatori di un maggiore impegno sociale e ambientale da parte delle aziende, a cui si aggiungono gli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile firmata dai 193 paesi dell’ONU.
Risulta quindi evidente come tali elementi possano rappresentare per le imprese una leva competitiva verso i propri stakeholder, interni ed esterni.

Dato il contesto attuale è oggi più importante che mai che le aziende integrino quindi la sostenibilità all’interno delle loro strategie di lungo periodo e sviluppino modelli di business volti a navigare il cambiamento ambientale e sociale.
Non si può parlare infine di sostenibilità aziendale senza parlare di sostenibilità organizzativa, necessaria a garantire il benessere delle persone che fanno parte dell’azienda.

Nel corso della 1° edizione della Sustainability Tv Week, settimana televisiva organizzata in esclusiva da Le Fonti, i maggiori esperti sul tema della sostenibilità si confronteranno su:

Lunedì 20 settembre
Focus Financial Services
Sustainable Finance: una finanza a prova di ESG

Lunedì 20 settembre
Focus Insurance
Green Insurance: verso una sostenibilità a misura di Stakeholder

Martedì 21 settembre
Focus Healthcare & Pharma
Pharma 4.0: dall’innovazione digitale al Digital Green Health

Mercoledì 22 settembre
Focus Energy & Utilities
Il futuro dell’Energy tra tecnologia e sostenibilità

Mercoledì 22 settembre
Focus Mobility
La mobilità del domani: Smart e Sostenibile

Giovedì 23 settembre
Focus HR
Sustainable HR: garantire una crescita sostenibile attraverso il benessere organizzativo

Venerdì 24 settembre
Focus Food & Beverage
Obiettivo Zero Waste: quando la sostenibilità è una scelta

Venerdì 24 settembre
Focus Industrial & Fashion
Fast Fashion vs Ethical Fashion: un’evoluzione sostenibile e digitale

Lunedì 20 settembre

a partire dalle 11.00
Focus Financial Services 

Sustainable Finance: una finanza a prova di ESG

La finanza gioca un ruolo fondamentale nella transizione dell’attuale modello economico verso un modello più sostenibile, in quanto nelle proprie scelte di investimento gli enti finanziari possono tenere in considerazione anche i criteri ambientali, sociali e di governance (ESG).
Le aziende italiane sono sempre più attente al tema dalla finanza sostenibile, grazie anche a una forte spinta dell’ente regolatore europeo volto alla limitazione del green & social washing

Nel corso della puntata, i maggiori esperti del settore finance si confronteranno su come:
Regolamentare l’industria Finanziaria attraverso il pilastro ESG: quale strategia adottare per raggiungere una finanza sostenibile?
Creare investimenti sostenibili: quali strumenti utilizzare per promuovere una strategia di sostenibilità a lungo termine?

a partire dalle 14.30
Focus Insurance
Green Insurance: verso una sostenibilità a misura di Stakeholder

Le considerazioni ambientalisociali e di governance (ESG) sono ormai un elemento imprescindibile del mondo degli investimenti globali. 

Oltre a considerare gli impatti dei criteri ESG sui bilanci delle compagnie assicurative, negli ultimi anni si è esteso il discorso legando i temi di sostenibilità anche a tutti gli stakeholders del settore, ivi compresi clienti e dipendenti.

Per incentivare quindi l’adozione di comportamenti ecocompatibili, il settore assicurativo avrà un ruolo fondamentale nell’ideazione e creazione di servizi e prodotti con particolare valore sociale e ambientale, favorendo così la mitigazione e la prevenzione dei rischi, oltre che a soddisfare le crescenti esigenze della società. Pertanto, vi saranno enormi opportunità per quelle compagnie di assicurazione che riusciranno a pianificare e rispondere efficacemente al rapido cambiamento dello scenario ESG, vincerà chi riuscirà a stare al passo.

Nel corso della puntata, i principali player del mondo assicurativo si confronteranno su come:
 Prevedere nuove forme di sostenibilità verde: in che modo i fattori ESG possono influenzare il settore assicurativo?
 Valutare i rischi: su quali principi le compagnie assicurative scelgono di gestire il proprio business di fronte ai rischi ESG?
 Garantire prodotti e servizi a lungo periodo: quali saranno le risposte delle compagnie assicurative nel lungo periodo considerando i rischi ambientali?
 Tutelare i consumatori: come dovrà evolvere l’offerta assicurativa in risposta della crescente l’evoluzione della domanda da parte dei consumatori in termini di ESG?
 Tutelare i dipendenti: in che modo la risposta assicurativa ai rischi ESG può influire sulla cultura aziendale?

Martedì 21 settembre

a partire dalle 14.30
Focus Healthcare & Pharma

Pharma 4.0: dall’innovazione digitale al Digital Green Health
Le aziende del settore farmaceutico sono alla continua ricerca di modi per rendere più efficiente e sostenibile la loro produzione, nel tentativo di ridurre e lo smaltimento dei rifiuti e le emissioni inquinanti in aria e suolo.

In Italia, Le aziende farmaceutiche
“green” sono in continua crescita: considerando la crescita della produzione, negli ultimi dieci anni l’industria farmaceutica ha abbattuto del 50% le emissioni dei gas che alterano il clima rispetto a un calo del 27% della media manifatturiera.
Questi risultati sono frutto dei crescenti investimenti in tecnologie green destinati alla prevenzione dell’inquinamento.

A questo si aggiunge poi un‘esplosione dell’utilizzo dei device digitali e della telemedicina che agevoleranno sempre di più la raccolta di informazioni e la comunicazione medico-paziente.
Nel corso della puntata dedicata al comparto Healthcare & Pharma, i maggiori esperti del tema si confronteranno su come:
Innovare l’industria farmaceutica attraverso digitalizzazione, personalizzazione e sostenibilità ambientale: di quali strumenti avrà bisogno l’industria farmaceutica per contribuire alla sostenibilità ambientale?
Sostenere il “green” e rinnovare l’immagine aziendale: dalla produzione del farmaco alle certificazioni sino al packaging: quali iniziative possono mettere in campo le aziende farmaceutiche per rispondere alle richieste sempre più green dei consumatori?
Migliorare il Patient Journey attraverso il Wearable e IOT: in che modo gli strumenti digitali miglioreranno l’attività di prevenzione delle malattie e, più in generale la vita dei pazienti? 

Mercoledì 22 settembre

a partire dalle 12.00
Focus Energy & Utilities

Il futuro dell’Energy, tra tecnologia e sostenibilità

Un sistema energetico è intelligente quando punta, oltre che all’efficienza e alla sicurezza, anche alla sostenibilità. È un valore primario, che ha connotazioni ambientali, economiche e sociali.

Ridurre l’impatto sull’ambiente è fondamentale e la
transizione energetica deve guardare a questo obiettivo: abbattere le emissioni climalteranti e farlo in fretta, in quanto un ulteriore aumento della temperatura globale provocherà effetti nefasti che avrà ripercussioni pesanti per la stessa sopravvivenza del genere umano, e non solo.

Per poter rispondere a queste sfide nel
breve periodo, la soluzione più efficace è quella di intervenire sul mix energetico; questo vuol dire favorire l’utilizzo del gas, una fonte largamente disponibile e con un minor impatto ambientale rispetto a quello del carbone. 

Insieme alla riduzione delle emissioni, diventa inoltre cruciale migliorare la gestione dei rifiuti, che mal gestiti, creano problemi sia in termini di inquinamento atmosferico sia di gestione del territorio.

Per porsi come parte attiva nel percorso di transizione energetica le aziende dovranno quindi investire nella costruzione di
modelli che, attraverso lo sviluppo di tecnologie innovative, favoriscano il ricorso a fonti più pulite, minimizzino gli sprechi, valorizzino i rifiuti e i materiali di scarto valorizzando l’ambientale.

Nel corso della puntata, i protagonisti del mondo dell’Energy si confronteranno su:
Incentivare la transizione energetica: come raggiungere un’economia sostenibile attraverso fonti rinnovabili? 
Ridurre le emissioni attraverso l’innovazione: in che modo le aziende potranno ridurre le emissioni inquinanti attraverso le tecnologie abilitanti?
Valorizzare i modelli innovativi (business models): come la tecnologia responsabilizzerà i consumatori? quali saranno i vantaggi di una rete intelligente (smart grid)?
Promuovere i trend tecnologici: tecnologia Mobile e Geolocalizzata, Big Data e Cloud garantiranno una rivoluzione digitale nel settore energetico? 

a partire dalle 14.30
Focus Mobility
La mobilità del domani: Smart e Sostenibile

La mobilità sostenibile è un vantaggio sia per l’ambiente che per le persone: se da un lato risponde al gravoso impatto che il settore dei trasporti ha sull‘ambiente, dall’altro rende gli spostamenti delle persone più efficienti e veloci

Ma non c’è sostenibilità senza tecnologia ed è per questo che parliamo sempre più di una mobilità smart. La forte componente tecnologica che caratterizza la Smart Mobility, però, porta con sé un elevato grado di vulnerabilità; è necessario quindi difendersi dagli attacchi esterni implementando soluzioni di cyber security innovative e mirate.

Un ruolo chiave nel successo di ogni progetto sostenibile sarà quindi ricoperto dal connubio tra tecnologia, innovazione e comportamento delle persone; starà alle singole realtà sensibilizzare e portare a bordo il cliente in questo viaggio verso la mobilità del futuro.

Nel corso della puntata, i maggiori esperti del tema si confronteranno su come:
• Assicurare mobilità e benessere: quali saranno le strategie applicate dalle aziende per garantire ai cittadini città più sostenibili e inclusive?
• Garantire una mobilità sempre più condivisa e On Demand: in che modo cambierà la vita nelle Smart cities?
• Sostenibilità e sicurezza: come evolverà la mobilità attraverso l’intelligenza artificiale? Come garantire sicurezza all’interno delle Smart Cities e proteggerle dai rischi cyber?

Giovedì 23 settembre

a partire dalle 14.30
Focus HR
Sustainable HR: garantire una crescita sostenibile attraverso il benessere organizzativo

La crescente attenzione delle aziende verso il tema della sostenibilità si muove in parallelo con una maggiore consapevolezza del ruolo strategico che il capitale umano riveste all’interno di un’impresa; sono infatti le persone (dipendenti, clienti, investitori, comunità) a creare valore e garantire la sostenibilità nel lungo periodo delle società stesse.Soprattutto in questo momento in cui l’unica costante sembra il cambiamento, è necessario investire su quelle azioni che e portano le imprese a crescere e diventare organizzazioni resilienti e sostenibili. Organizzazioni volte quindi a garantire e promuovere:

efficacia e l’efficienza organizzativa
sicurezza e benessere delle persone;
attenzione all’ambiente e sviluppo dell’economia circolare; 
equità e gestione della diversità.

Nella puntata speciale, organizzata in esclusiva da Le Fonti TV, i principali top player delle risorse umane i professionisti del mondo del lavoro si confronteranno su come:
Garantire e supportare una sostenibilità a 360° nei confronti di tutti gli stakeholder, interni ed esterni all’azienda;
Sviluppare modelli organizzativi flessibili, agili e smart, che consentano di garantire un future of work sostenibile
Individuare le giuste strategie di People Sustainability: adottare politiche volte al miglioramento del benessere, della sicurezza dei dipendenti e degli impatti ambientali dell’azienda;
Creare una cultura sana e inclusiva;
Sviluppare stretagie di talent attraction, development e engagement efficaci che attraggano e trattengano persone in linea con i valori di sostenibilità dell’azienda.

Venerdì 24 settembre

a partire dalle 11.00
Focus Food & Beverage 
Obiettivo Zero Waste: quando la sostenibilità è una scelta

Negli ultimi tempi sta crescendo l’attenzione che dedichiamo all’origine del cibo che arriva sulle nostre tavole; molti aspetti, però, rimangono tuttora un mistero per la maggior parte dei consumatori.
Di rado pensiamo, ad esempio, alla quantità di acqua che è stata utilizzata per coltivare l’insalata che stiamo mangiando oppure alle emissioni di CO2 generate per trasportare uva dal Cile alla nostra città o ancora all’enorme impatto ambientale provocato da fertilizzanti e pesticidi.

Le aziende del food & beverage hanno quindi la responsabilità di ridurre il proprio impatto e devono rispondere a continue sfide, tra cui il cambiamento climatico e la scarsità di acqua.
La reazione delle aziende agroalimentari a queste sfide avrà quindi importanti conseguenze per i miliardi di persone che dipendono da loro oltre che per il futuro dell’economia.
Le stesse dovranno perciò fare della sostenibilità il proprio valore guida.

Nel corso della puntata, i maggiori attori della filiera alimentare si confronteranno su come:
Modificare l’impatto ambientale partendo dal Food System verso lo zero waste & healthy food: Come sono cambiate le scelte alimentari delle persone e come le aziende del F&B stanno reagendo
Creare una comunità di imprese sostenibili: quali saranno le scelte sostenibili delle aziende agroalimentari in risposta ai cambiamenti post-Covid? La condivisione di feedback da parte dei consumatori, quali modelli di business aiuterà a creare? 
Ridurre l’impronta carbonica attraverso il food delivery: in che modo la filiera del food delivery può aiutare a ridurre l’impatto sull’ambiente?

a partire dalle 14.30
Focus Industrial & Fashion 
Fast Fashion vs Ethical Fashion: un’evoluzione sostenibile e digitale

In un momento in cui la sopravvivenza dei marchi dipende soprattutto da quanto questi si dimostrino reattivi nel proporsi online e con il raddoppio nel 2020 delle vendite ottenute attraverso il canale e-commerce, diventa fondamentale capire cosa comunicare attraverso questi canali digitali

Durante la pandemia sia le modalità di shopping che i fattori che muovono l’acquisto di un prodotto sono cambiate: i consumatori pongono infatti maggiore attenzione ai materiali e alle modalità di produzione trasporto dei capi.

Ed ecco che la 
sostenibilità compare al secondo posto dopo la digitalizzazione tra i fattori che motivano le persone a comprare un prodotto.
Questo nuovo trend di moda sostenibile ed etica si inserisce però in un contesto in cui a prevalere è una visione più consumistica spesso associata al settore del Fast Fashion, la cui principale leva di attrazione è il prezzo.

Per portare il cliente verso scelte più sostenibili questo paradigma deve cambiare: per conquistare il cliente serve farlo sentire parte di una comunità. Che si tratti di temi sociali, di inclusività o responsabilità ambientale, comunicare con i potenziali shopper è una questione di identità, un’entità che passa attraverso i social, i mezzi più diretti e flessibili per andare dritti al cuore del grande pubblico.

Nel corso della puntata, i maggiori della filiera del fashion dibatteranno su come:
 Promuovere la sostenibilità digitale: in che modo la trasformazione digitale aiuterà le aziende e consumatori a personalizzare le proprie scelte?
 Differenziare la crescita aziendale attraverso il Rental e il Second Hand: quali modelli di produzione adotteranno le aziende per riuscire a raggiungere una crescita sia in termini di business che in termini di volumi?
 Valorizzare il prodotto: in che modo i prodotti sostenibili creano valore aggiunto all’azienda? Come comunicare il giusto messaggio senza ricadere in un ecologismo di pura facciata?

 i

Iscriviti all'evento

    Diventa sponsor dell'evento

    Scroll to top