Green, dazi e infrastrutture, i #trefattori del 2020 per Mariangela Pira

La guerra commerciale Usa-Cina sarà ancora un tema caldo per tutto il 2020 insieme alla sostenibilità e agli investimenti green secondo la giornalista economica più famosa su Linkedin, ospite di Women in Finance.

La Sardegna le ha dato radici che ha trasformato in ali per volare fino a Pechino. Biglietto andata e ritorno con una carriera che ha preso letteralmente  il volo, oggi sopra il cielo di Sky. Lei è Mariangela Pira, uno dei volti più noti del giornalismo televisivo italiano, reporter economica di Skytg24 e punto di riferimento per migliaia di persone con la rubrica su Linkedin i #3fattori.

Ospite di Annabella D’Argento a Women in Finance nella puntata del 29 novembre 2019,  Mariangela vanta un ricco curriculum. Dagli inizi all’Ansa di New York durante gli attentanti in Kenya e Tanzania di Al Qaeda, agli anni a Class Cnbc, dai viaggi per il Ministero degli Esteri dove è presente la Cooperazione, soprattutto in Afghanistan, alla Cina dove si reca più spesso e dove ha vissuto tra il 2004-2005. Autrice per Hoepli de La Nuova Rivoluzione Cinese nel 2007 e co-autrice nel 2017 con Sabrina Carreras di Fozza Cina edito da Baldini e Castoldi. Volontaria, inoltre, di Terre des Hommes per i diritti dei bambini e delle donne.

Reduce dal 49esimo viaggio in terra cinese ci racconta cosa ha trovato di diverso e offre spunti di riflessione sulla trade-war Usa-Cina. Siamo alla Fase1 con la questione Hong Kong ancora aperta. Coronavirus a parte che è invece, notizia di questi giorni. Il focus è anche sulla Via della Seta, molto dibattuta a inizio 2019 poi scomparsa dall’agenda politica e mediatica. Per il 2020? “Dazi sicuramente. Vediamo se questa telenovela finirà o meno. Green. Questo New Green Deal di cui si fa portavoce  Ursula von der Leyen. Greta è stata presa in giro ma per quanto possa risultare simpatica o meno bisogna dire che il messaggio di cambiamento l’ha portato. Terzo fattore, gli investimenti in infrastrutture. 2 milioni di giovani hanno lasciato il Sud. Bisogna connettere queste due Italie. Senza infrastrutture non si riparte». Spiega Mariangela Pira che racconta pure di come è nata la rubrica su Linkedin i Tre Fattori grazie alla quale le sono stati riconosciuti importanti riconoscimenti.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top